Capo Figari

Capo Figari

Il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) di Capo Figari e Isola di Figarolo, istituito ai sensi della Direttiva Habitat 92/43/CE per i tesori naturalistici che custodisce in termini di biodiversità, è situato nella fascia costiera della Gallura.

La riserva si estende per ben 850,876 ettari lungo la costa nord-orientale della Sardegna, nel Comune di Golfo Aranci in provincia di Olbia-Tempio.

Il sito è un vero e proprio museo naturalistico a cielo aperto, in cui si possono ammirare bellezze paesaggistiche e tesori marini attraverso spettacolari escursioni. Partendo via mare da Golfo Aranci, infatti, è possibile compiere un incantevole giro alla scoperta delle due spettacolari insenature di Cala Moresca, fino a raggiungere Punta Filasca, Cala Greca e la roccia di Mamma Chiatta, e rimanere affascinati da un insolito spettacolo prima di raggiungere la meravigliosa spiaggia di Cala del Sonno: una roccia a strapiombo sul mare su cui la natura ha disegnato un Mamuthone (la tipica maschera dell’entroterra sardo).

La costa di Capo Figari è caratterizzata da alte falesie che si stagliano a picco sul mare e offre la possibilità di effettuare incredibili immersioni alla scoperta degl’importanti reperti archeologici racchiusi nei fondali, tra cui preziose ancore risalenti al periodo bizantino. Proseguendo verso il versante nord del promontorio, gli appassionati di immersioni possono vivere un’esperienza unica avventurandosi nella meravigliosa ricchezza dei fondali, lasciandosi guidare all’interno delle spettacolari grotte sommerse, in mezzo a cernie, aragoste, cicale, corvine, murene, spugne e ricciole fino a scoprire l’affascinante corallo nero e un incredibile presepio sottomarino costituito da statue di trachite, che regalano un’atmosfera natalizia davvero originale. Ma la bellezza dell’area naturale non è solo nelle sue spettacolari acque: risalendo lungo le sue spiagge modellate dalle correnti lungo un sentiero si raggiunge il Semaforo della Marina Militare che offre una vista mozzafiato sul mare aperto, da cui si possono ammirare le isole Soffi e Mortorio, Cala di Volpe, l’Arcipelago di La Maddalena, l’ Isola di Tavolara, Capo Ceraso, il Golfo di Olbia e tutte le sue splendide cale.

Testi dal sito web Capo Figari

Invia messaggio
Invia
Hai bisogno di aiuto?